Bacche di Goji: il Superfood della longevità

Bacche di Goji, il Superfood della longevità

Bacche di Goji: il Superfood della longevità

Le Bacche di Goji sono un superfood esotico di eccellenza nella tradizione orientale, rinomate per essere ricche di nutrienti e per avere dei valori nutrizionali al di sopra della norma.

Cosa sono le Bacche di Goji?

Le Bacche di Goji sono dei frutti rossi, che crescono sulle piante Lycium barbarum e Lycium chinense, entrambe appartenenti alla famiglia delle Solanaceae. Tuttavia, solo quelle della Barbarum vengono considerate come le “originali” e sono proprio loro le protagoniste di questo articolo.

Le Bacche di Goji vengono tradizionalmente coltivate e nascono spontaneamente sull’ Himalaya ,  nelle province della Mongolia  e della  Cina .

Secondo la medicina tradizionale cinese, esse vengono ritenute imprescindibili a tal punto da prendere il nome di  “frutti della longevità” , per le loro presunte proprietà benefiche, in grado di aumentare le aspettative di vita di ogni individuo che le assimila.

 È però importante  notare che i loro tangibili effetti sulla salute non sono stati completamente accertati dalla ricerca scientifica, rimanendo ad oggi un argomento di studio molto discusso.

Bacche di Goji: caratteristiche e proprietà

Questi frutti sono grandi all’incirca 1 o 2 centimetri e quando raggiungono la piena maturazione sono caratterizzati da un color rosso vivo. 🔴

Tra le molecole più rilevanti presenti nelle Bacche di Goji troviamo i polisaccaridi chiamati  Barbarum Polysaccharides , riconosciuti per avere un ruolo fondamentale nei processi metabolici del corpo umano e nel difendere il suo organismo da agenti patogeni.

I polisaccaridi sono conosciuti principalmente per le loro proprietà antiossidanti, utili nel  prevenire le malattie croniche e l’invecchiamento cutaneo, ma – essendo anche privi di colesterolo – i polisaccaridi aiutano anche a combattere le malattie cardiovascolari.

Le Bacche di Goji vantano anche dei  valori nutrizionali  abbastanza importanti: in una dose di 100 g infatti sono presenti 321 calorie, 192 mg sodio, 69 g di carboidrati, 54 g di zuccheri, 50 mg di potassio, 14 g di proteine e 5 g di fibre.

Per quanto riguarda le vitamine invece, le Bacche di Goji principalmente contengono la  Vitamina A , la  Vitamina E  e la  Vitamina C ; micronutrienti che salvaguardano principalmente il sistema immunitario, la salute degli occhi e la protezione delle cellule e dei tessuti. 🧬

Mangiare le Bacche di Goji e controindicazioni

La porzione giornaliera consigliata di Bacche di Goji corrisponde a 28 g, ma la loro assunzione continuativa viene ritenuta “sicura” e produttiva a livello curativo, solo se fatta a breve termine (per un massimo di 4 mesi consecutivi).

Se consumate in maniera eccessiva le Bacche di Goji potrebbero infatti causare la mancanza di appetito, ma anche complicare i disturbi alimentari, viste le loro proprietà lassative.

Le Bacche di Goji sono particolarmente indicate per coloro che soffrono di  affaticamento ,  ipertensione ,  infezioni urinarie  e per chi ha il  colesterolo alto .

Risultando – inoltre – anche un alimento sano per i diabetici, avendo un indice glicemico abbastanza basso, pari a 28.

Il consumo delle Bacche di Goji viene  sconsigliato  solo in caso di gravidanza o allattamento, a causa dell’alto contenuto di betaina e selenio: la prima interferisce con la sintesi del DNA, mentre il secondo è una sostanza molto nociva anche per l’uomo.

Le Bacche di Goji potrebbero – in casi rari – anche generare alcuni  effetti collaterali  come nausea, vomito e una riduzione eccessiva della pressione arteriosa; spesso gli effetti peggiori si  innescano in concomitanza con un’allergia ai pomodori, poiché rientrano nella stessa famiglia delle Bacche di Goji (Solanaceae).

Quindi prima di iniziare un ciclo giornaliero e continuo è consigliabile  consultarsi con un medico .

Essendo un alimento molto particolare e ricco di proprietà, è sempre un bene avere un minimo di riguardo sulla sua assunzione, specialmente se si stanno assumendo farmaci, perché potrebbero interagire con le Bacche di Goji.

Terminologia e leggende delle Bacche di Goji

La parola Goji è una semplice approssimazione della parola cinese gǒuqǐ (枸 杞), che significa  bacca  nella lingua mandarina. Mentre in inglese le Bacche di Goji vengono chiamate wolfberry, ovvero  bacca del lupo . 🐺

Secondo  un’antica leggenda orientale , i benefici delle Bacche di Goji si scoprirono in una regione tibetana dove venne scavato un pozzo vicino a un tempio buddista.

Intorno al pozzo crescevano molti arbusti di Goji che maturando fecero cadere le bacche all’interno della cavità, trasmettendo tutti i loro pregiati nutrienti nell’acqua raccolta.

I monaci che pregavano nel tempio, utilizzavano il pozzo quotidianamente, si resero ben presto conto di essere diventati insolitamente vigorosi rispetto ai coetanei. Infatti,  nonostante avessero 80 anni  non avevano capelli bianchi e avevano ancora tutti i denti.

Da quel giorno si pensa che le Bacche di Goji abbiano proprietà benefiche miracolose, in grado di avvicinare l’uomo  “all’immortalità” .

Che gusto hanno le Bacche di Goji?

Il sapore delle Bacche di Goji è molto particolare, possiamo descriverlo come un dolce mix tra  frutti di bosco  ( mirtilli, fragole e lamponi ) e  uva passa , con un lieve retrogusto “frizzante”

Le Bacche di Goji hanno una consistenza morbida ma rugosa al tatto, che le rende ancor più gustose da mangiare, aggiungendo all’esperienza gustativa una sensazione interessante.

Queste caratteristiche rendono le Bacche di Goji particolarmente  adatte alla colazione , poiché si possono mischiare con lo yogurt oppure usate per dare un gusto in più ai cereali 🥣, ma anche per creare interessanti contrasti agrodolci nelle ricette salate.

Utilizzo cosmetico delle Bacche di Goji

Oltre al panorama culinario, le Bacche di Goji vengono utilizzate anche dalle industrie cosmetiche. Per le loro proprietà antiossidanti e idratanti.

Le Bacche di Goji vengono usate principalmente per creare:

  •  estratti 

Gli estratti di Bacche di Goji vengono incorporati a creme o lozioni per la pelle, con lo scopo di tenerla ben idratata e proteggerla dai danni ambientali

  •  oli 

Ottenuti attraverso dei processi di estrazione, vengono utilizzati per la creazione di oli per il corpo e sieri per il viso

  •  tinture 

Avendo un colore molto intenso, le Bacche di Goji vengono spesso adoperate per la creazione di tinture naturali

  •  shampi  e  balsami 

Le proprietà di questi frutti risultano molto utili anche per la cura e la salute dei capelli, poiché gli forniscono un giusto nutrimento e una buona idratazione

Bacche di Goji: ricette e uso in cucina

Bowl di frutta Bacche di Goji

Le Bacche di Goji, oltre a fare bene, sono anche molto buone e possono essere un’aggiunta interessante per qualsiasi tipo di ricetta, riuscendo così a trasmettere un gusto unico nel suo genere e avendo un significativo contributo sulla salute. 🧑‍🍳

Il metodo più diffuso per mangiare le Bacche di Goji è creare  insalate ad alto valore nutrizionale , una scelta ritenuta molto valida per chi segue una dieta vegetariana o vegana, 🌱 oppure per guarnire colorate bowl di frutta, yogurt o cereali.

Le nostre Bacche di Goji vengono quindi tradizionalmente utilizzate in cucina per diversi cibi e bevande salutari, come:

  • insalate
  • macedonie
  • frullati
  • yogurt
  • muesli
  • tisane

In alternativa, si possono impiegare le Bacche di Goji anche per creare bevande e ricette un po’ più complesse, come:

In Italia, le Bacche di Goji si possono trovare in quasi tutti i supermercati e sono disponibili  fresche ,  essiccate  o  in polvere , quindi il loro utilizzo può essere del tutto versatile e creativo 😉

Condividi questo articolo
Written By
More from Redazione
Anguria Densuke: curiosità e caratteristiche del frutto nero pregiato giapponese
La natura spesso ci regala esemplari con forme e colori insoliti, dalla...
Read More
0 replies on “Bacche di Goji: il Superfood della longevità”